La cottura alla cieca (o in bianco)

Quando prepariamo delle crostate o dolci che hanno una base di pasta frolla (o brisè) dobbiamo ricordarci che questa preparazione è ricca di burro e durante la cottura in forno tende a gonfiarsi. Se prepariamo una torta che verrà poi riempita con una crema sarà necessario ricorrere alla cottura alla cieca (o in bianco). Si tratta di mettere un peso sulla frolla durante la cottura in forno in modo che non si gonfi troppo.

Cottura alla cieca: cosa occorre?

Per la cottura in bianco potete scegliere tra:

  • Legumi secchi (ceci, fagioli, fave…)
  • palline in ceramica per la cottura in forno. Le trovate molto facilmente nei negozi di cucina o su Amazon e potete riutilizzare all’infinito.
  • riso

Cottura alla cieca: come procedere?

Stendete la pasta frolla nello stampo per crostate e bucatela con una forchetta. Passate un pennello da cucina umido su un foglio di carta forno, che poi metterete sulla pasta frolla.

A questo punto adagiandoci sopra le palline di ceramica (o i legumi secchi o il riso). Scaldate il forno ventilato a 180° C e infornate la base per crostata e cuocete per circa 25 minuti circa.

Estraete la pasta dal forno e lasciate raffreddare per bene prima di passare alla farcitura.
Se avete usato le palline di ceramica toglietele subito (con attenzione), infatti queste continuano a scaldare e cuocere.
.

Fateci sapere i vostri commenti

Lascia un commento

Piatti Facili