Miglior frullatore: quale scegliere [GUIDA]

In questo post vi aiuteremo a scegliere il miglior frullatore, quello che fa al caso vostro. Il frullatore è uno degli alleati più affidabili in cucina. Che sia per una preparazione più complicata o per un frullato veloce è l’elettrodomestico che non può mancare in cucina.

Vediamo insieme le diverse tipologie in commercio e come orientarci nella scelta del nostro nuovo amico.

Differenza tra frullatore e mixer

Frullatore

frullatore kenwoodCon il frullatore (a immersione o con il bicchiere) possiamo ridurre in crema dei cibi morbidi o semi-liquidi. Per poter funzionare al meglio il frullatore ha bisogno che il nostro composto contenga anche un’abbondante quantità di liquidi. È perfetto per trasformare un minestrone in un passato di verdure; per fare una crema di ceci o per dei frullati di frutta.

In commercio troverete due diverse tipologie di frullatori: a immersione o i Blender (con boccale)

Mixer

mixer cucina howellIl mixer è un prodotto più completo, di solito viene chiamato anche food processor o robot. Questo strumento è usato per mescolare dei cibi semi-solidi, con una quantità di liquido inferiore a quella necessaria per i frullatori. Sarà un ottimo strumento per impastare le torte; la base di una cheese cake; l’impasto di un polpettone o a tritare il pane ammollato.

Sia che scegliate un mixer o un frullatore potrete contare su una quantità di accessori tale da rendere il vostro elettrodomestico completo. Permettendovi, ad esempio, di avere anche un tritaghiaccio o un tritatutto, adatto per gli alimenti duri.

Frullatore con bicchiere

In questo caso il nostro elettrodomestico occuperà più spazio; infatti avremo una base, nella quale è inserito il motore, sulla quale si installa un boccale, alla base del quale sono presenti le lame.

Potenza

Come per il minipimer, anche per il frullatore avremo bisogno di una buona potenza, così da poter lavorare al meglio i cibi senza stressare troppo il motore, è sempre meglio orientarsi su prodotti che abbiano almeno due velocità.

Struttura

Quando scegliamo il nostro frullatore dobbiamo porre particolare attenzione alla caraffa.

  • Capienza: non scegliete un contenitore troppo piccolo, potreste avere dei ripensamenti in futuro.
  • Materiali: se comprate una caraffa in plastica sappiate che si graffierà molto facilmente; d’altra parte una caraffa in vetro è più fragile, ma conserverà meglio i vostri cibi.
  • Recipiente graduato: in questo modo sarà più semplice verificare le quantità immesse e seguire la ricetta.

In ogni caso è molto importante che la caraffa abbia manico e beccuccio, sarà molto più facile versare il contenuto. Altra comodità da non sottovalutare è il tappo con un foro centrale e elemento estraibile, in modo da inserire altri ingredienti o liquidi molto più facilmente.

Accessori

Anche in questo caso, come con il minipimer, sarà bene valutare la quantità (e qualità) degli accessori in dotazione.

Molto spesso troviamo, insieme al frullatore, un piccolo tritatutto e delle lame di ricambio per il tritaghiaccio.

Bene, ora non vi resta che scegliere il prodotto che fa per voi.

Miglior frullatore low-cost

Imetec Dolcevita BL3 

Questo frullatore della Imetec è veramente molto leggero e occupa poco spazio, quindi è particolarmente indicato per chi cerca un prodotto a poco prezzo, magari per la seconda casa. La potenza è molto limitata, solo 200watt e ha un funzionamento ad impulsi, questo significa che dovrete tenere premuto il tasto durante tutta la frullata. Le lame in acciaio inox garantisconi dei composti omogenei ma, data la limitata potenza del prodotto, non potrete lavorare gli alimenti più duri, è comunque perfetto per i frullati di frutta.

Il bicchiere, in plastica, ha una capienza di 700ml e il coperchio di protezione è dotato di foro dosa liquidi, molto utile per poter aggiungere altri ingredienti nel corso della preparazione.

  • Pro
    • economico
    • leggero
    • poco ingombrante
  • Contro
    • Scarsa potenza
    • capienza limitata
    • Cavo corto (un metro)

Miglior frullatore economico 

Philips HR2052/00-Frullatore Daily Basic 

[ASA]B01AUBKBRA[/ASA]

Pur non essendo un modello particolarmente potente (350 watt), questo frullatore è molto versatile e riesce anche a tritare ghiaccio e frutta secca, questo anche grazie alla sua lama a stella a 4 punte in acciaio inox, con cui riusciremo a frullare e mescolare in modo efficace.

Questo frullatore ha una sola velocità per una frullata potente e la funzione a impulsi per tritare il ghiaccio, passerete dall’una all’altra grazie alla pratica manopola.

Il bicchiere è in plastica rinforzata e ha una capacità di 1,25 l, dotato di un’impugnatura, dotata di uno spazio per il pollice che vi sarà di aiuto per trasportare facilmente il recipiente.

Siamo, comunque, in presenza di un prodotto economico, non possiamo aspettarci miracoli; l’apparecchio risulta anche molto rumoroso e il foro presente sul tappo è troppo piccolo per poter aggiungere ingredienti ai frullati.

  • Pro:
    • economico
    • leggero
    • impugnatura ergonomica
  • Contro:
    • poca potenza

Miglior frullatore per rapporto Qualità/prezzo

Kenwood BL470 Frullatore

Questo modello della Kenwood è un prodotto di fascia media, perfetto per chi cerca un buon prodotto a un ottimo prezzo. Risulta leggermente ingombrante, questo potrebbe essere uno svantaggio per chi ha poco spazio in cucina.
La caraffa in plastica è veramente capiente e arriva a contenere 1,6 litri, permettendovi di preparare grandi quantità di prodotti.

Grazie ai suoi 600 watt e a 2 velocità + il pulse questo frullatore è in grado di lavorare bene anche gli alimenti più duri ed è anche un ottimo tritaghiaccio. In dotazione troverete anche un pratico tritatutto.

  • Pro
    • Potente
    • Capiente
    • Tritatutto in dotazione
  • Contro
    • Caraffa in plastica
    • Ingombrante

Miglior frullatore per potenza 

Philips HR2095/90 è un prodotto solido e potente che vi consente di sbizzarrirvi in cucina. La tecnologia di taglio ProBlend 6 e il motore da 900 W permettono di lavorare praticamente tutti gli ingredienti e renderli perfettamente omogenei dalla frutta. alla verdura fino al ghiaccio. Le diverse velocità disponibili permettono di frullare, tritare e tagliare secondo le proprie esigenze fino a ottenere la consistenza desiderata.

Se siete degli appassionati di smoothies, cocktail e granite la funzione “ghiaccio” diventerà la vostra preferita, mentre il pulsante pulse vi permetterà di frullare ad impulsi e avere maggior controllo, infine con la modalità silenziosa a bassa velocità potrete preparare un frullato anche di prima mattina, senza svegliare nessuno, grazie ad un livello di rumore ridotto.

Per migliorare le prestazioni del prodotto e avere composti omogenei il frullatore è dorato di una pratica spatola che mescola gli ingredienti in tutta sicurezza mentre si frullano.

Non lasciatevi ingannare dalle immagini, il bicchiere, in vetro di alta qualità, di questo prodotto è veramente molto capiente: 2 litri. Il contenitore è antigraffio e consente di frullare anche gli ingredienti caldi come zuppe, creme e vellutate.

  • Pro:
    • potente
    • composti omogenei
    • caraffa capiente e in vetro
  • Contro:
    • Pesante (4,91 kg)
    • Cavo corto (solo un metro)

Fateci sapere i vostri commenti

Lascia un commento

Piatti Facili